MY ACCOUNT

Forgot the username?

Forgot the password?
LOGIN REGISTER
 Remember me
SEARCH

New products
Promotions
End of line items
SEARCH



Il Mi Babbo" un clip per fermare la strage degli incidenti sul lavoro

www.youtube.com

1.170 persone morte. Ed oltre 750.000 infortuni. Sono i dati drammatici del bollettino di guerra di un anno (2011) di incidenti sul lavoro. Sono numeri impressionanti, spesso dimenticati dagli stessi media, che dedicano titoli al fenomeno solo in presenza di tragedie di grande impatto, emotivo o numerico. Eppure, 1.170 morti, solo in Italia, sono tantissimi. Come se fossimo in guerra. Per questo urge alzare la voce e la guardia. Anche con un messaggio. Come fa "ILMIBABBO" questo delicato e appassionato clip, che supporta e sostiene "Primi in Sicurezza", campagna per la prevenzione degli infortuni sul lavoro che da dieci anni invita le scuole – e dunque i giovani – a confrontarsi con la problematica degli incidenti sul lavoro. L'iniziativa, promossa da ROSSINI TRADING Spa, ANMIL e dal mensile OKAY!, è unica a livello italiano, europeo e mondiale, almeno per continuità, originalità ed efficacia.

Il clip "ILMIBABBO" è stato ideato e prodotto, di getto ed in modo assolutamento spontaneo, da Roberto Alborghetti, reporter, scrittore e artista visuale, con la partecipazione dei bravissimi alunni della classe seconda della Scuola Primaria Mazzi di Piancastagnaio (Siena).

Caricato su YouTube – anche in una versione speciale sottotitolata in inglese - e condiviso da diversi siti il clip è diventato una sorta di originale spot non solo per Primi in Sicurezza, ma anche per il tema della prevenzione degli infortuni sul lavoro. Di una semplicità disarmante e di una rara efficacia – di linguaggio e di costruzione – il video è stato realizzato al termine di una attività di laboratorio. Gli alunni della classe seconda della Primaria "Mazzi"  hanno prodotto disegni sulla sicurezza a scuola ed hanno discusso sul tema degli incidenti sul lavoro che vedono coinvolti mamma e papà. Il clip – realizzato con la collaborazione dell'ICS di Piancastagnaio, del Comune di Piancastagnaio (con il sindaco Fabrizio Agnorelli) e di Osa Onlus (con il presidente Nicola Cirocco) – è un originale documento su ciò che a scuola si può fare sul tema della prevenzione degli infortuni sul lavoro. E come si legge nel messaggio finale del videoclip, "la prevenzione è l'arma letale per fermare il bollettino di guerra" delle morti e degli infortuni sul lavoro.